Category

Comunicati stampa

Capri, con LIFE 2018 prende il via il percorso per una nuova legge quadro sui Servizi e Facility Management. Raccolta la sfida con Governo, cittadini e sindacati

By | Comunicati stampa

Salto di qualità del settore che può diventare fornitore di servizi anche creativi e propositivi Capri, 14 settembre 2018 – Si conferma un gran successo la terza edizione del format Labour Intensive Facility Event, LIFE 2018, pensato e costruito attorno ai veri protagonisti del Facility Management con ospiti istituzionali e testimonianze di impresa nello scenario italiano e europeo. A Capri la seconda giornata è stata dedicata al mercato, alle regole e alle opportunità del settore dei “servizi” integrati, considerato una vera e propria leva strategica nella gestione aziendale complessiva. L’ultima edizione conferma la volontà di costituire una “Industria dei servizi” che rappresenti il punto di riferimento e giochi un ruolo di rilievo per il futuro del nostro Paese.

Dal meeting di Capri la proposta forte per il settore da parte del Presidente di ANIPConfindustria, Lorenzo Mattioli: “Da LIFE 2018 lanciamo un messaggio  chiaro: occorre un percorso condiviso con i cittadini che sono i nostri utenti, aziende e parti sociali per formulare una proposta di legge quadro sui Servizi che definisca, tuteli e crei le condizioni di espansione per il settore. Per raggiungere questi obiettivi siamo pronti a farne una iniziativa popolare. Occorrono 30mila firme, e siamo sicuri di poter raggiungere questo traguardo”. Da parte delle istituzioni è emersa la volontà di impegnarsi per il comparto: “È una sfida interessante che accogliamo con grande impegno. Siamo disposti ad aprire un tavolo di confronto per una nuova legge quadro, volta a innovare ed efficientare i modelli di gestione dei servizi.” Ha dichiarato Claudio Durigon, Sottosegretario al Lavoro e Politiche Sociali, presente al dibattito “il Ministero è a disposizione per un confronto equo e serrato”.

Presente all’incontro anche Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL: “Anche da parte del sindacato c’è la disponibilità a costruire un percorso per una legge quadro sui servizi su iniziativa popolare. È importante ribadire come le aziende del Facility Management, con le loro unicità di supporto strategico e gestionale, riescono a innalzare il livello di qualità dei servizi alle imprese, ma anche alle amministrazioni pubbliche. Nella veste di leader sindacale sono compiaciuto dai dati del settore: si parla infatti di 2.5 milioni di occupati potenziali del comparto a cui appartengono migliaia di PMI. Si tratta, quindi, di numeri importanti che, ritengo, possono crescere se il Governo adottasse politiche volte anche alla riqualificazione del patrimonio pubblico di cui c’è urgente bisogno”, conclude il Segretario.

Arriva a Capri “LiFE 2018”, gli Stati Generali del Facility Management

By | Comunicati stampa

Appuntamento al 13 e 14 settembre in cui si tratterà del futuro dei servizi integrati in Italia con 2,5 milioni di occupati potenziali

Capri, 10 settembre 2018 – Al via il 13 settembre la terza edizione del Labour Intensive Facility Event -LIFE 2018 – nella prestigiosa location di Capri. Due giornate promosse da ANIP-Confindustria volte a ridisegnare il futuro del Facility Management in Italia. L’appuntamento rappresenta una road map capace di tracciare una moderna e qualificata industria dei servizi integrati per la gestione e la valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici, a cui appartengono migliaia di PMI e diversi grandi operatori, ma anche le Istituzioni. È un settore in forte espansione, con un impatto significativo in termini di lavoro: 2,5 milioni di occupati potenziali del comparto e di 135 miliardi di euro è il mercato potenziale complessivo stimato per il comparto.

«LIFE 2018 vuole essere una vera e propria ‘call to action’ destinata agli attori del settore ed alle istituzioni con cui vogliamo aprire un dialogo profondo, rivolto ad obiettivi precisi: una nuova legge sui Servizi che definisca meglio l’ambito di intervento delle aziende del settore; definizione del codice appalti; incentivazione alla fair competition; apertura alle nuove tecnologie e innalzamento professionale degli addetti; sostenibilità ambientale come fattore qualificante negli appalti; espansione del mercato», spiega il presidente di ANIP-Confindustria Lorenzo Mattioli.

Prosegue Mattioli:«Il tema del Lavoro sarà quello da cui ripartire, con una riflessione approfondita sulle caratteristiche di un comparto che conta circa 2,5 milioni di addetti, in particolare giovani donne (una porzione tra il 20 e il 40% dei nostri lavoratori non supera i 25 anni) con contratto part time. E su come eventuali riforme della legislazione possano apportare o meno dei miglioramenti».

La due giorni del 13 e 14 settembre sta destando notevole interesse da parte del mondo politico-istituzionale e dei massimi stakeholder del nostro Paese: il meeting ha lo scopo di approfondire i temi del settore e di fare network soprattutto tra le aziende, gli imprenditori e i protagonisti della filiera.

Daranno il loro contributo il presidente di ANIP, Lorenzo Mattioli; Giuseppina Castiello – Sottosegretario di Stato con delega al Sud; Claudio Durigon – Sottosegretario al Lavoro e Politiche Sociali. Ettore Rosato – vicepresidente Camera Deputati, Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL. Inoltre Gennaro Cuciniello – Gen. Capo del Corpo di Commissariato, Aeronautica Militare. Presenti anche Isabel Yglesias (Direttore FENI, European Federation of Cleaning Industries); Gabriele Fava (membro consiglio presidenza della Corte dei Conti). A moderare i lavori sarà l giornalista Mediaset Claudio Brachino. Non mancheranno parentesi conviviali per apprezzare la location caprese e consentire momenti di matching riservati alle aziende. Info e programma su www.life-event.it